a cura della classe 2F

Nel 2009 il presidente della Bolivia Evo Morales ha presentato all’Assemblea generale dell’Onu la Dichiarazione Universale dei Diritti della Madre Terra, in cui ha promosso la difesa dei diritti del pianeta, degli elementi naturali e di tutti gli essere viventi, perché venisse adottata da tutte le nazioni. La lettura di tale testo è molto importante e genera inevitabilmente dei quesiti: anche la Natura ha dei diritti inalienabili? Infliggere danni a Madre Terra non vuol dire danneggiare anche noi stessi? Le risposte sono ovviamente affermative, ma spesso ce ne dimentichiamo o non ci rendiamo conto che le nostre azioni andranno inevitabilmente ad influire sul futuro nostro e del Pianeta. Non sempre capiamo che, così come lo Stato deve garantire i diritti umani, deve fare lo stesso con ambiente, animali e piante, poiché anche loro hanno dei diritti innati che in quanto tali dovrebbero essere inviolabili. Proprio per sensibilizzare l’opinione pubblica abbiamo deciso di realizzare e pubblicare degli slogan che promuovano il rispetto e la tutela dell’ambiente, perché ricordate…il futuro del Pianeta siamo noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.