di Gaia Cutrera (3G)

One è un romanzo di Richard Bach del 1988, pubblicato in Italia dalla casa editrice Rizzoli.

Leslie e Richard, una coppia molto unita, durante una tranquilla passeggiata sul loro idrovolante verranno catapultati in una nuova visione della vita, o meglio delle “vite”. Una sorta di circuito insegnerà, sia a noi che a loro, come una piccola e anche insignificante scelta possa cambiare e creare nuovi futuri alternativi e versioni di noi stessi. Nel passato, nel presente e nel futuro incontreranno molti personaggi, da cui apprenderanno degli insegnamenti importanti – quali il rispetto del prossimo, il grande errore dell’esistenza della guerra e l’importanza del loro amore, per citarne alcuni – senza i quali non potrebbero mai vivere. Una storia emozionante, ricca di avventure stupefacenti che lasceranno noi lettori a bocca aperta, ma che ci faranno allo stesso tempo riflettere e guardare il mondo con degli occhi diversi, rimessi completamente a lucido!
Sicuramente è uno dei migliori libri che io abbia mai letto, scorrevole e piacevole! Mi è piaciuto molto, la storia è davvero intrigante e alla fine perfino strappalacrime. Anche se magari potrebbe, per alcuni, sembrare assurdo, io lo trovo molto profondo e ricco di significato. Molti valori importanti della vita vengono descritti, come l’importanza del rispetto che tutti noi dobbiamo avere nei confronti degli altri, perché è come se fossimo, per l’appunto, un grande “UNO”. Il profondo legame tra Leslie e Richard, invece, ci insegna come è importante avere qualcuno al proprio fianco che ti sappia far star bene, nonostante gli alti e i bassi, e soprattutto a non abbandonare mai le speranze di una vita felice perché da qualche parte, in quel circuito così intrigato di infinite realtà alternative, troverai la persona a cui il destino ti ha legato per sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.