di Gabriel Frate (2F)

La freccia nera è stata scritta nel 1883 da Robert Luis Stevenson, nato ad Edimburgo il 13 novembre 1850 e morto il 3 dicembre 1894. La prima edizione italiana del romanzo è stata stampata dalla casa editrice Paravia.

Il libro tratta di una freccia nera che colpisce l’amico di un tiranno. Successivamente Richard Shelton scopre che quest’ultimo ha ucciso suo padre, così si unisce ad una banda di criminali per vendetta e, inoltre, combatte per sposare Joanna Selley.

A mio parere questo libro è spettacolare, un capolavoro; ci sono molti colpi di scena e, quando si legge, si percepisce molta suspense, quindi è facile immedesimarsi nel personaggio principale.

Vale la pena leggerlo, mi ha regalato grandi emozioni e scommetto che le regalerà anche agli altri lettori.        

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.