di Flaminia Cervini (1F)

“Onorerò il Natale nel mio cuore e cercherò di mantenerlo tutto l’anno”.

Questa è una citazione tratta dal libro Canto di Natale di Charles Dickens, un romanzo molto bello sia per bambini che per adulti.

Il libro narra la storia di Scrooge, un uomo d’affari cattivo ed egoista, ingrato nei confronti della vita. Egli si rifiuta di celebrare il Natale pensando che tale giorno sia come tutti gli altri, anzi peggiore perché non fa concludere affari e fa perdere solo tempo.

Il Natale è il tema principale del racconto. La sera della Vigilia di Natale Scrooge torna a casa e riceve la visita del fantasma del suo socio Marley, morto sette anni prima. Quest’ultimo gli preannuncia la visita di tre spiriti: Passato – Presente – Futuro.

Il primo spirito mostra a Scrooge la morte del suo socio; il secondo gli fa vedere come i suoi parenti festeggiano felicemente il Natale; il terzo gli preannuncia come potrà essere la sua morte se continuerà a comportarsi come sta facendo. Alla fine Scrooge chiede scusa ai tre spiriti del Natale e promette di cambiare atteggiamento: da quel momento diventa infatti l’uomo più buono e generoso del paese.

L’autore vuole insegnarci a non badare al denaro e ai beni materiali, ma a dare valore alle persone aiutandole nelle loro sofferenze e nelle loro difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.