di Maria Vittoria Pellegrini (2B)

Il bambino delle ombre è un romanzo di Giorgio Di Vita. Uscito nel marzo del 2010 e pubblicato dalla casa editrice Giunti, ha ottenuto molti premi e riconoscimenti.

Il libro è ambientato a Leida, nei Paesi Bassi, nel 1606 e racconta la storia di Rembrandt Van Rijn e della sua passione, sin da bambino, per l’arte. Durante il suo percorso scolastico, però, a causa dello studio e dei contrasti col padre, decide di abbandonare la sua passione per l’arte per diventare, come da tradizione familiare, un mugnaio. È grazie ad un dottore, un vecchio amico del padre, che si accorge del suo geniale talento e grazie al suo insegnante d’arte che riesce ad andare a lavorare come apprendista nella “bottega” più importante e in voga della sua città.

Il libro è stato scritto in modo semplice e chiaro; i numerosi dialoghi rendono la lettura scorrevole e piacevole. La tematica è molto interessante, in quanto scoprire la vita di uno dei pittori più importanti del ‘600 che lotta contro il destino e gli schemi sociali per raggiungere i propri obiettivi aiuta noi ragazzi a capire quanto sia importante seguire le proprie passioni e credere in se stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.